CHI SIAMO

Peter Pad nasce da un’idea di Matteo Cionini, coordinatore del progetto ed attore della compagnia Pindarica. Attore professionista, dal 2002 porta i suoi spettacoli in teatri, scuole, piazze e festival in Italia e in molto paesi del mondo: Francia, Spagna, Inghilterra, Germania, Olanda, Regno Unito, Croazia, Messico, Armenia, Thailandia.


Al suo fianco Paolo Arlenghi, giovane talento multidisciplinare, attore e videomaker, grafico, fotografo, designer. 

Intorno a questo nucleo centrale, una rete di stretti collaboratori, professionisti del campo performativo, educativo e della comunicazione.

Insieme promuoviamo azioni di coinvolgimento attivo dei soggetti, utilizzando risorse che provengono dal teatro, dallo studio delle nuove tecnologie, e dal campo psico-pedagogico, creando un approccio innovativo ed efficace.

Il progetto è promosso dalla Associazione DN-Art, nata da Patrizia Besantini ed attiva nel cmapo della divulgazione scientifica per mezzo delle arti performative.

Collaboriamo con importanti realtà territoriali, tra cui la fondazione ECM (Settimo Torinese), la coooperativa Lunetica (Bra), il Centro di Documentazione Audiovisiva Steady Cam (Alba) e la cooperativa Mirafiori (Torino).

Siamo sempre aperti a nuove collaborazioni, in un’ottica di lavoro di rete.

www.pindarica.net

PREMESSE del PROGETTO
La società si sta evolvendo ad una velocità senza precedenti. Innovazioni tecnologiche si moltiplicano freneticamente introducendo cambiamenti in ogni campo, a partire dalla sfera relazionale ed interpersonale.

Il 13° rapporto Censis/Ucsi sulla comunicazione (Settembre 2016) rivela che il 96% dei giovani è connesso a internet. Il 89,4% dei giovani è iscritto a Facebook e l’89,4% possiede uno smartphone. Sono dati che non lasciano dubbi sull’importanza che queste tecnologie rivestono nella vita delle giovani generazioni e non solo. Chiunque abbia figli o lavori in una scuola ha perfettamente chiara la questione.

La tecnologia può portare molti vantaggi ma anche alcuni rischi, se non viene usata consapevolmente.

Nel caso di Internet e dei Social Network, ci riferiamo a fenomeni come il Cyber Bullismo, la dipendenza da Internet, gli adescamenti on line, i furti di identità, le truffe…

Peter Pad si offre come uno strumento ludico ed accattivante per accedere a questi temi, attraverso la magia del teatro, la fascinazione della tecnologia ed un linguaggio innovativo.

OBIETTIVI E DESTINATARI
  • Promuovere un uso consapevole di internet, smartphone, tablet, social network e social media.
  • Fornire strumenti per ridurre la distanza generazionale tra “nativi digitali” e non.
  • Riflettere sulla socialità e sull’identità personale nelle sue dimensioni privata e pubblica.
  • Creare una maggiore consapevolezza sui rischi che si corrono online.
  • Sfatare alcuni luoghi comuni legati ad una certa visione “digito-scettica”
  • Promuovere i valori fondanti di Internet: condivisione, comunicazione tra persone lontane, universalità dei saperi…
  • Attivare un proficuo e stimolante processo di “peer education” per condividere di esperienze, risorse, dati, informazioni utili.
  • Attivare dei meccanismi di ascolto tra generazioni diverse per una maggiore sicurezza e consapevolezza.

I destinatari sono principalmente ragazze e ragazzi in età pre-adolescenziale, i loro genitori ed insegnanti e gli operatori socio-sanitari.

LA NOSTRA FILOSOFIA
Viviamo in un mondo dove la tecnologia è ormai parte integrante della nostra vita, dove le giovani generazioni, i cosiddetti “nativi digitali”, non concepiscono più un mondo senza internet ed i social network.

La cosa più intelligente che possiamo fare è prendere coscienza dei rischi e delle opportunità, per imparare ad usare consapevolmente questi mezzi.

“Internet è un mezzo.   L’altro mezzo sei tu.”

Associazione DN-Art

DNART è un’associazione culturale senza scopo di lucro che opera prevalentemente in ambito sociale e artistico come ENTE DI PROGETTAZIONE E PROMOZIONE DI RICERCHE E INTERVENTI SOCIALI; COME PROMOTORE DI INIZIATIVE E PRODUZIONI ARTISTICO-CULTURALI; PER LA DIFFUSIONE DELLA CONOSCENZA ATTRAVERSO FORME NON CONVENZIONALI E PARTECIPATIVE.

DNART opera nei seguenti ambiti attraverso i relativi strumenti professionali:

AMBITO SCIENTIFICO

Progettazione e promozione di indagini e ricerche sociologiche volte alla comprensione dei fenomeni sociali legati alla complessita’ del presente.  Gli strumenti forniti dalla ricerca sociale consentono cioè di “leggere” e interpretare specifici contesti sociali nella loro dinamica interdipendenza, di promuovere azioni orientate ai risultati, di monitorare e valutare azioni e progetti.

L’approccio sociologico e psico-sociale dialoga con altri ambiti disciplinari quali quelli della ricerca scientifico/sanitaria e artistico/terapeutica allo scopo di indagare, individuare e sperimentare innovativi strumenti di promozione, educazione e formazione alla salute e al ben- esistere individuale – familiare –collettivo.

AMBITO ARTISTICO-CULTURALE

Le arti mimiche e gestuali e l’espressione artistica in generale, sono concepite sia come atto creativo ed evento artistico, sia come strumento finalizzato a obiettivi di intervento sociale e per la divulgazione della scienza attraverso modalità non convenzionali e innovative.

AMBITO PSICOLOGICO -COUNSELING

Il Counseling è inteso come strumento di sostegno individuale e di gruppo che abbraccia tutti i settori riguardanti la relazione d’aiuto attraverso un intervento non direttivo, volto a sviluppare, o recuperare, nel soggetto, un soddisfacente grado di autonomia e di responsabilizzazione.

Il counseling non ha obiettivi di tipo diagnostico né terapeutico, mira alla facilitazione dello sviluppo del potenziale della persona, considerata unica esperta di sé stessa, responsabile del problema e artefice della sua soluzione.